RhoToday

M5S e Catenacci per la libertà di voto, "Gente di Bollate" con chi va?

Accordi, alleanze, poltrone offerte o richieste. Tutto è politica e nelle settimane prima dei ballottaggi se ne vedono delle belle a ogni elezione comunale che dir si voglia. A Bollate le due coalizioni (centrodestra e centrosinistra) sono alla ricerca di voti per spuntarla al rush finale

"Gente di Bollate" e Dusi come "oggetto del desiderio"

Accordi, alleanze, poltrone importanti e assessorati offerte o richieste. Tutto è politica e nelle settimane prima dei ballottaggi se ne vedono delle belle a ogni elezione comunale che dir si voglia. A Bollate le due coalizioni (centrodestra e centrosinistra) sono alla ricerca di voti per spuntarla al rush finale. Sia Vassallo che Lorusso dovranno centellinare voto su voto per battersi a vicenda in un pronostico davvero difficile da azzeccare.

I primi abboccamenti e contatti si sono registrati già in questi primi giorni e qualche partito sta riflettendo sul da farsi, mentre altri hanno già dato indicazione di voto.

Il primo a sciogliere la riserva è stato il Movimento 5 Stelle che, dopo una riunione interna ha dichiarato di "non cercare accordi, ammiccamenti, poltrone o scorciatoie". Questo perché i grillini "non si riconoscono nelle due coalizioni che andranno al ballottaggio il 14 giugno. Vassallo e Lorusso vadano a cercare i loro voti da un'altra parte". Dai rumors pare che i grillini siano stati contattati da entrambe le parti politiche che però hanno ricevuto "picche".

Come loro anche la lista di sinistra "Per un'altra Bollate" di Catenacci ha chiarito: "Le elezioni cittadine del 31 maggio hanno dato alla lista "Per un'altra Bollate" l'opportunità di essere presente con un proprio rappresentante in consiglio comunale. Saremo una minoranza attenta e competente".

Molte attenzioni delle due coalizioni in ballottaggio vertono sul pacchetto di voti della lista civica "Gente di Bollate" che molto bene ha fatto nella tornata elettorale. Ammiccamenti da parte del centrosinistra con Vassallo che pare tentare Dusi (i più informati danno l'accordo possibile), mentre nel centrodestra (parole di Vaghi e Boniardi) partono accuse alla lista di Dusi, rea di "andare a caccia di poltrone".

Voci di corridoio comunque, anche perché lo stesso Vassallo tornando sull'argomento "ballottaggio" precisa: "La coalizione che mi sostiene non farà accordi con nessuno. Nessun apparentamento, solo contatti per parlare su base programmatica".

Proprio Dusi dice la sua: "Gente di Bollate e' una lista Civica apartitica ed apolitica. Inutile dire che la scelta fatta dal sottoscritto è stata solo farina del mio sacco e non pilotata da persone come dicono altre persone (che a loro volta hanno pilotato questa amministrazione), gli elettori di Gente di Bollate hanno dato il voto a noi perché hanno fiducia nelle persone che ne fanno parte, in me e perché non volevano più dare il voto a questo sindaco e questa amministrazione".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Poi attacca: "Non ho bisogno di poltrone, mi sembra invece che tutto il can can creato dai due assessori della Lega faccia pensare che le uniche poltrone interessino a loro. Prima di sparare a zero su tutto e su tutti pensateci e pensate perché siete arrivati a questo. Chi è causa del suo mal pianga se stesso. Gente di Bollate resta in attesa, noi di proposte ne abbiamo e porteremo avanti il nostro programma con qualsiasi coalizione ci proporrà qualcosa di costruttivo".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scuola e Coronavirus: "Incalzata, la ministra Azzolina ha abbandonato la chat. Surreale"

  • Coronavirus, mascherine gratis in Lombardia: ecco dove ritirarle, a Milano sono 900mila

  • "Sono affamato": l'Esselunga gli regala la spesa, e lui sputa in faccia al vigilante

  • Coronavirus, a Milano continuano a crescere i contagi. Oltre 9mila morti in tutta la Regione

  • Coronavirus, a Milano 411 nuovi positivi in 24 ore: "La curva dei contagi è preoccupante"

  • Coronavirus, 99 malati in più a Milano nelle ultime 24 ore. «Serve ultimo sforzo»

Torna su
MilanoToday è in caricamento