RhoToday

Milano, arrestato noto bagarino: incastrato con una finta ricarica premio di 50 euro

In manette un italiano di 58 anni: doveva scontare quattro anni di carcere. La storia

Notte

Mentre i militari lo portavano via non ha perso il sorriso e, con la battuta pronta, ha chiesto che almeno gli facessero ritirare quella ricarica che credeva di aver ottenuto. Perché - ha detto - "ho vinto 50 euro dopo venti anni". Ma proprio quei cinquanta euro gli sono costati la galera. 

Un uomo di cinquantotto anni - un cittadino italiano, con precedenti - è stato arrestato giovedì pomeriggio dai carabinieri di Garbagnate in esecuzione di un ordine di carcerazione perché deve scontare una pena di quattro anni per i reati di falsità ideologica commessa da privato in atto pubblico e insolvenza fraudolenta. 

I militari lo cercavano dal 18 luglio scorso, quando la condanna era diventata definitiva ma il 58enne - tra i bagarini più famosi di tutta la Lombardia - era scappato in Germania e di lui si erano perse le tracce. Mercoledì, però, l'uomo è riapparso a Bollate - dove vive - e un carabiniere libero dal servizio, che conosceva il suo volto, lo ha visto salire su un autobus e ha cercato di stargli dietro per poi "perderlo". 

Dopo un rapidissimo controllo, gli investigatori hanno scoperto che pochi giorni prima il ricercato aveva attivato una sim intestata a suo nome e così hanno deciso di farlo cadere in una trappola. Gli uomini dell'arma, fingendosi dei rappresentanti del suo operatore telefonico, hanno quindi contattato il fuggitivo e gli hanno spiegato di aver vinto una ricarica bonus di 50 euro da ritirare - attraverso un codice - in uno dei punti vendita di Bollate. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Giovedì pomeriggio, il 58enne si è puntualmente presentato nel negozio ed è stato arrestato. Quando i militari lo hanno fermato in mano aveva proprio un foglietto con scritto il numero della ricarica che credeva di aver vinto. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • È morto John Peter Sloan, l'insegnante d'inglese più simpatico e famoso d'Italia

  • Spostamenti fuori regione dal 3 giugno: la Lombardia rischia di rimanere chiusa altre 2 settimane

  • Coronavirus, bollettino: altri 285 casi. "Nessun decesso segnalato" in Lombardia in un giorno

  • Esibizione Frecce Tricolori in Lombardia: video e immagini esibizione lunedì 25 maggio

  • Bollettino Coronavirus in Lombardia e a Milano: continuano a salire i contagi +382

  • Bollettino Coronavirus in Lombardia: 38 morti e +354 positivi, il 70% dei nuovi casi in Italia

Torna su
MilanoToday è in caricamento