RhoToday

Trasporto scolastico a Bollate, il "car pooling" è realtà alle scuole Montessori e Rosmini

Arriva il "car pooling" a Bollate e comincia dalle scuole scuole primarie Montessori e Rosmini. È un servizio pensato per facilitare e migliorare la gestione dei viaggi casa-scuola, e viceversa, di studenti e famiglie e partirà dal prossimo anno scolastico 2018/19

Alcuni studenti della scuola Rosmini durante la recente festa della legalità di maggio

Arriva il "car pooling" a Bollate e comincia dalle scuole scuole primarie Montessori e Rosmini. È un servizio pensato per facilitare e migliorare la gestione dei viaggi casa-scuola, e viceversa, di studenti e famiglie e partirà dal prossimo anno scolastico 2018/19.

Il progetto si chiamerà "Scuol@BIS" e utilizzerà il sistema dell'auto di gruppo per trasportare più bambine e bambini, in gruppi costituiti tra vicini di casa e formati in base alle esigenze e alle disponibilità delle famiglie stesse.

Il servizio sarà gratuito per i trasferimenti che prevedono più genitori autisti che si alternano alla guida. Per i gruppi che richiedono l'autista fisso saranno, invece, previsti rimborsi spesa per chi metterà stabilmente a disposizione la propria auto.

Di tutto questo si è parlato nell'assemblea pubblica del 29 maggio che si è tenuta nella scuola primaria Montessori: nell'incontro si è discusso del nuovo progetto ma, più in generale, dei temi della mobilità sostenibile e del trasporto scolastico nelle diverse forme: scuolabus, pedibus e bicibus.

L'assessore Salvatore Leone, ideatore del progetto, spiega: «Attraverso il questionario sulla mobilità, che abbiamo diffuso nei mesi scorsi, è emersa la disponibilità di questi istituti alla sperimentazione del "car pooling" scolastico. Si tratta di una bella iniziativa che ha pochi pari in Italia e che richiede un grande impegno civico. Ringraziamo le famiglie per l'adesione a un progetto innovativo che rappresenta un grande passo avanti per Bollate».

Il "Car pooling scolastico", per chi non lo sapesse, consiste nella creazione di “equipaggi” con bambini dello stesso quartiere accompagnati a scuola da genitori autisti che, anche a rotazione, mettono la propria auto a disposizione di più bambini per il tragitto da casa a scuola e viceversa.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I gruppi vengono organizzati in modo autonomo attraverso una mappa interattiva e una piattaforma digitale che saranno messe a disposizione dall'amministrazione comunale in caso di attivazione del progetto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Milano, 'paziente covid positivo' attraversa la città con flebo e ossigeno: la performance

  • Milano, 15 volanti danno la caccia a un uomo: il folle inseguimento finisce in Buenos Aires

  • Incidente a Carpiano, scontro tra due auto piene di bambini: bimba di 7 mesi grave

  • Milano, ancora spari in via Creta: ragazzo di 32 anni gambizzato durante la notte, le indagini

  • Maltempo a Milano, violenta grandinata nel pomeriggio di venerdì: diversi allagamenti

  • Fanno esplodere la banca e scappano verso un campo rom: il bottino era di 60mila euro

Torna su
MilanoToday è in caricamento