RhoToday

Rivoluzione in arrivo per il trasporto a scuola, a Bollate sbarca il car pooling per gli studenti?

Il "Car pooling scolastico", ovvero l'accompagnamento a scuola di gruppo, in macchina, per gli studenti di scuole primarie e medie, potrebbe arrivare a Bollate. Le famiglie sono invitate a compilare il questionario sulla mobilità che gli alunni riceveranno a scuola

Arriva il car pooling per gli studenti

Dopo il "Pedibus" del 2017, il 2018 potrebbe essere la volta del "Car pooling scolastico", ovvero l'accompagnamento a scuola di gruppo, in macchina, per gli studenti di scuole primarie e medie. Ma solo se piacerà ai genitori.

Per dire la loro su questa idea innovativa dell'amministrazione comunale, le famiglie sono invitate a compilare il questionario sulla mobilità che gli alunni riceveranno a scuola nei prossimi giorni. E che servirà a valutare l'interesse concreto verso l'iniziativa.

L'assessore Salvatore Leone, ideatore del progetto, spiega: «Attraverso il questionario sulla mobilità che abbiamo preparato desideriamo conoscere e valutare le abitudini dei bollatesi e sondare il livello di gradimento e di adesione a un eventuale innovativo servizio di "Car Pooling" scolastico in città».

Continua Leone: «Si tratta di una bella iniziativa che ha pochi pari in Italia, ma che richiede un grande impegno civico. Solo con l'adesione e la disponibilità delle famiglie, infatti, potrà partire e funzionare davvero un progetto che rappresenterebbe un grande passo avanti per Bollate».

Il questionario è molto semplice e contiene domande sulle abitudini attuali e sul futuro interesse dei genitori a un trasporto scolastico organizzato e di gruppo. Sarà distribuito a tutti gli studenti di scuola primaria e secondaria di primo grado e dovrà essere restituito all'amministrazione comunale entro e non oltre lunedì 22 gennaio.

Dopo tale data, il Comune si farà carico della raccolta, analisi e interpretazione dei dati forniti dalle famiglie. I risultati saranno determinanti per le future decisioni dell'amministrazione sul servizio di trasporto in entrata e uscita da scuola.

Il "Car pooling" scolastico consiste in sostanza nella creazione di “equipaggi” con bambini dello stesso quartiere accompagnati a scuola da genitori autisti che, anche a rotazione, mettono la propria auto a disposizione di più bambini per il tragitto da casa a scuola e viceversa. I gruppi vengono organizzati in modo autonomo, attraverso una mappa interattiva e una piattaforma digitale che saranno messe a disposizione dall'amministrazione comunale in caso di attivazione del progetto.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I vantaggi di questo strumento di condivisione sono chiari: riduzione delle spese familiari per il trasporto scolastico; contenimento degli sprechi e del numero di auto circolanti nelle ore di punta; diminuzione dei pericoli stradali e dell'inquinamento acustico e atmosferico; incremento della sensibilità ecologica tra i cittadini e maggiore cura dell'ambiente soprattutto da parte dei più giovani; sviluppo di una rete di mutuo aiuto e di solidarietà tra i cittadini.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L'odissea sul Ryanair: imbarco negato con il biglietto e ragazzo 'abbandonato' in aeroporto

  • Uccide soffocando i suoi due figli gemelli. Aveva scritto sms alla madre: "Non li rivedrai più"

  • Consultori di Milano: indirizzi, orari e numeri utili

  • Accoltellato mentre cammina nei pressi del Parco Trotter, grave un 30enne all'alba

  • Omicidio in via Trilussa a Milano, sale dal vicino nel cuore della notte e lo uccide

  • Elena e Diego, i gemellini milanesi uccisi dal loro papà: ecco le prime verità dell'autopsia

Torna su
MilanoToday è in caricamento