RhoToday

Rivoluzione in arrivo per il trasporto a scuola, a Bollate sbarca il car pooling per gli studenti?

Il "Car pooling scolastico", ovvero l'accompagnamento a scuola di gruppo, in macchina, per gli studenti di scuole primarie e medie, potrebbe arrivare a Bollate. Le famiglie sono invitate a compilare il questionario sulla mobilità che gli alunni riceveranno a scuola

Arriva il car pooling per gli studenti

Dopo il "Pedibus" del 2017, il 2018 potrebbe essere la volta del "Car pooling scolastico", ovvero l'accompagnamento a scuola di gruppo, in macchina, per gli studenti di scuole primarie e medie. Ma solo se piacerà ai genitori.

Per dire la loro su questa idea innovativa dell'amministrazione comunale, le famiglie sono invitate a compilare il questionario sulla mobilità che gli alunni riceveranno a scuola nei prossimi giorni. E che servirà a valutare l'interesse concreto verso l'iniziativa.

L'assessore Salvatore Leone, ideatore del progetto, spiega: «Attraverso il questionario sulla mobilità che abbiamo preparato desideriamo conoscere e valutare le abitudini dei bollatesi e sondare il livello di gradimento e di adesione a un eventuale innovativo servizio di "Car Pooling" scolastico in città».

Continua Leone: «Si tratta di una bella iniziativa che ha pochi pari in Italia, ma che richiede un grande impegno civico. Solo con l'adesione e la disponibilità delle famiglie, infatti, potrà partire e funzionare davvero un progetto che rappresenterebbe un grande passo avanti per Bollate».

Il questionario è molto semplice e contiene domande sulle abitudini attuali e sul futuro interesse dei genitori a un trasporto scolastico organizzato e di gruppo. Sarà distribuito a tutti gli studenti di scuola primaria e secondaria di primo grado e dovrà essere restituito all'amministrazione comunale entro e non oltre lunedì 22 gennaio.

Dopo tale data, il Comune si farà carico della raccolta, analisi e interpretazione dei dati forniti dalle famiglie. I risultati saranno determinanti per le future decisioni dell'amministrazione sul servizio di trasporto in entrata e uscita da scuola.

Il "Car pooling" scolastico consiste in sostanza nella creazione di “equipaggi” con bambini dello stesso quartiere accompagnati a scuola da genitori autisti che, anche a rotazione, mettono la propria auto a disposizione di più bambini per il tragitto da casa a scuola e viceversa. I gruppi vengono organizzati in modo autonomo, attraverso una mappa interattiva e una piattaforma digitale che saranno messe a disposizione dall'amministrazione comunale in caso di attivazione del progetto.

I vantaggi di questo strumento di condivisione sono chiari: riduzione delle spese familiari per il trasporto scolastico; contenimento degli sprechi e del numero di auto circolanti nelle ore di punta; diminuzione dei pericoli stradali e dell'inquinamento acustico e atmosferico; incremento della sensibilità ecologica tra i cittadini e maggiore cura dell'ambiente soprattutto da parte dei più giovani; sviluppo di una rete di mutuo aiuto e di solidarietà tra i cittadini.

Potrebbe interessarti

  • Come riconoscere l'allergia al nichel?

  • Perchè alcune persone vengono punte dalle zanzare e altre no?

  • Come difendersi dai ladri in casa in estate

  • Come avere labbra carnose ed ottenere un effetto volumizzante

I più letti della settimana

  • Milano, una notte di fuoco in via Palmanova: furioso incendio nel centro commerciale. Foto

  • Sciopero nazionale dei trasporti in arrivo: a Milano a rischio metro, bus, tram, treni e taxi

  • Marco, il ragazzo trovato morto in piscina a Milano: la tragedia dopo un bagno di notte

  • Bimba ha un tumore al cuore: salvata a Milano con il primo intervento con gli ologrammi

  • Follia su un volo Air Italy per Malpensa: uomo impazzisce e aggredisce tutti, aereo costretto a tornare

  • Lavoro, il Comune di Milano assume: aperte 350 posizioni, ecco dove inviare i curriculum

Torna su
MilanoToday è in caricamento