RhoToday

"Controllo di vicinato", incontro pubblico per aumentare la sicurezza dei quartieri

L'assessore alla polizia locale Marco Marchesini spiega l'iniziativa: «La collaborazione tra vicini è fondamentale per far nascere un clima di sicurezza percepita da tutti i cittadini, ma soprattutto dalle fasce più deboli come anziani e bambini»

Giovedì appuntamento molto interessante a Cassina Nuova

Per tutti coloro che sono interessati al tema, nuovo per Bollate, del "Controllo di Vicinato", si terrà giovedì 4 maggio 2017 alle 21 presso il centro civico di via San Bernardo 26, a Cassina Nuova, il primo incontro pubblico sul tema della collaborazione tra vicini, pensata per aumentare la sicurezza dei quartieri.

Si tratta di un programma di sicurezza partecipata che coinvolge i cittadini che, con poche attenzioni, la conoscenza e la reciproca solidarietà, possono aiutarsi per vigilare sul territorio.

L'assessore alla polizia locale Marco Marchesini spiega l'iniziativa: «La collaborazione tra vicini è fondamentale per far nascere un clima di sicurezza percepita da tutti i cittadini, ma soprattutto dalle fasce più deboli come anziani e bambini».

Prosegue Marchesini: «Collaborare, condividere e aiutarsi, per vivere in un quartiere dove si percepisca davvero che tutti prestano attenzione vicendevole a cose e persone».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Chiude l'assessore: «Piccole attenzioni che trasformano i molti occhi che abitano i quartieri, in un vero deterrente per i malintenzionati che hanno in mente di compiere furti o altri illeciti come graffiti, truffe e vandalismi sui beni pubblici».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, quando si azzerano i contagi a Milano e in Lombardia: le prime previsioni

  • Milano, si tuffa nel Naviglio asciutto per scappare dalla polizia e si rompe una gamba

  • Autostrada A4 bloccata tra Milano e Bergamo, controlli per il coronavirus: la coda è infernale

  • Coronavirus, il contagio non si ferma: Milano sfonda quota 3mila, in Lombardia +2.400 casi

  • "Contagi nascosti e lavoratori senza mascherine": denunciata la Fondazione Don Gnocchi. La replica: "Falsità"

  • Milano, volanti all'inseguimento di uno scooter: finisce con un incidente e un arresto

Torna su
MilanoToday è in caricamento