RhoToday

Prime 4 case Aler ristrutturate in via Turati, altre 6 entro febbraio

Felice il sindaco Lorusso: «Oggi raccogliamo i frutti di un lavoro lungo e faticoso al fianco dei cittadini di via Turati». Lunedì 16 febbraio è avvenuta la consegna delle chiavi alle famiglie

Il sindaco Lorusso e l'assessore Mastrosanti in via Turati

Lunedì 16 febbraio è avvenuta la consegna delle chiavi ai coniugi Lo Monaco, al signor Vanacore (nella foto sotto col sindaco), alla famiglia Ferrigno e alla famiglia Benemerito.

Sono questi i nuovi inquilini dei primi quattro appartamenti Aler ristrutturati di via Turati 40. La firma del contratto e la relativa consegna delle chiavi è avvenuta questa mattina, lunedì 16 febbraio, alla presenza del sindaco di Bollate Stefania Lorusso, dell’assessore ai servizi alla persona Marinella Mastrosanti, dell’architetto Enrico Galbiati e Fulvia Gallo di Aler e dei rappresentanti delle Cooperativa Il Melograno con Fabio Ferri, Il Grafo e Genera onlus.

I nuovi affittuari che si sono visti assegnare appartamenti completamente rifatti, con pavimenti, rivestimenti, porte e sanitari nuovi, imbiancatura fresca e infissi risistemati.

Il tutto per un investimento, ad appartamento, di circa 17,5 mila euro. Dopo le prime quattro case, seguiranno altre 6 consegne entro fine febbraio. Per un investimento totale di ristrutturazione pari a 175.000 euro finanziati da Regione Lombardia all’interno di un più ampio piano di finanziamento e di ristrutturazioni che ha un valore di 9,5 milioni di euro.

Felice il sindaco Stefania Lorusso: «Oggi raccogliamo i frutti di un lavoro lungo e faticoso al fianco dei cittadini di via Turati. Con emozione e soddisfazione abbiamo consegnato le chiavi di una casa completamente rifatta ad alcuni dei nostri cittadini. Altre ne seguiranno nelle prossime settimane».

Continua il sindaco: «Come prova che la volontà e la perseveranza, anche in tempi difficili come questi, possono portare a risultati positivi. Grazie a tutti gli attori di questo progetto che hanno creato una rete positiva, ma soprattutto molto attenta alle esigenze delle singole persone e sempre orientata alla ricerca delle soluzioni migliori e più adeguate a ognuno».

Consegna di case nuove ma non solo. Anche per le fasi di trasloco, infatti, Aler, il Comune e le cooperative coinvolte si sono attivate per dare il massimo aiuto economico e organizzativo agli inquilini: a livello economico è stato previsto un aiuto di circa 2.000 euro che Aler andrà a sgravare mensilmente dall’affitto e dalle spese pagate delle famiglie; dal punto di vista organizzativo, grazie a un protocollo firmato con il Comune, la cooperativa il Grafo e Genera onlus aiuteranno a contattare addetti al trasloco e forniranno alcuni volontari per le persone più in difficoltà.

lorusso vanacore-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente a Cesano, travolta da un bus Atm mentre attraversa sulle strisce: è grave

  • Milano, turista sequestrata e violentata dentro un McDonald's: le fratturano anche il naso

  • Metro linea gialla M3: uomo perde la vita, circolazione bloccata

  • La procura sequestra il Villaggio di Natale a Milano: a rischio l'apertura del mega parco

  • La Dea bendata bacia il Milanese: vincita record con il concorso di sabato del Lotto

  • La metro è sempre più grande, ecco i soldi per prolungare la M5: 11 nuove stazioni sulla lilla

Torna su
MilanoToday è in caricamento