RhoToday

"Giocotanto" riapre i battenti da settembre Come sarà il nuovo centro dell'infanzia?

"Giocotanto" riprende le attività a partire dal prossimo mese di settembre. Lo ha deciso l'amministrazione comunale con l'obiettivo di rispondere in maniera più efficace alla domanda proveniente dalle famiglie con bambini da 0 a 3 anni

Giocotanto a settembre tornerà in pista

"Giocotanto", dopo la chiusura del 2016, riprenderà le attività a partire dal prossimo mese di settembre. Lo ha deciso l'amministrazione comunale con l'obiettivo di rispondere in maniera più efficace alla domanda, soprattutto di maggior flessibilità, proveniente dalle famiglie con bambini da 0 a 3 anni.

La riprogettazione attuata dall'amministrazione in questi mesi ha portato a un nuovo centro per l'infanzia che potrà offrire un ventaglio più ampio di utilizzo per le famiglie rispetto alla proposta precedente.

Ora i genitori avranno la possibilità di scegliere tra una frequenza distribuita su 5, 3 o 2 giorni alla settimana, con orario articolato nell'intera mattinata, a esclusione del pasto.

Una ulteriore novità riguarda le tariffe: in sede di predisposizione del nuovo bilancio verrà proposta una riduzione della tariffa per i cittadini bollatesi, dietro presentazione della certificazione ISEE, come avviene per i nidi.

Tale possibilità consentirà di prevedere un contributo al servizio proporzionale alla capacità economica dei cittadini che lo utilizzano.

Un altro aspetto riguarda il rilancio e la valorizzazione del servizio attraverso una maggiore apertura al territorio e il coinvolgimento delle realtà educative presenti.

In questi mesi l'amministrazione ha collaborato con l'Azienda Comuni Insieme e con altre realtà coinvolte nella gestione e organizzazione di servizi e progetti rivolti alla prima infanzia, per ideare una proposta nell'ambito di un interessante bando nazionale.

Attualmente si è in attesa di una risposta sulla possibilità di proseguire con la progettazione e la richiesta di finanziamenti.

L'assessore alle politiche dell'infanzia Salvatore Leone «Ci auspichiamo che l’iter prosegua in modo positivo, dato l'ottimo livello di collaborazione fin qui dimostrato tra le realtà coinvolte che ha fatto emergere proposte operative interessanti e diversificate per potenziare la fruizione del servizio nella fascia oraria pomeridiana e nel fine settimana».

Prosegue l'assessore: «Rimane il nostro impegno per fare in modo che "Giocotanto" torni a svilupparsi come elemento importante dell'offerta educativa per la prima infanzia del nostro territorio, in coerenza con l'approccio metodologico e gli stili pedagogici che la caratterizzano».

Chiude Leone: «In questo senso sarà cura del servizio fornire esperienze educative appropriate alle fasi di crescita dei bambini in questo delicatissimo periodo dello sviluppo, e momenti di condivisione e confronto con i loro genitori».

Potrebbe interessarti

  • A Milano gli rubano la bici con cui sta viaggiando per il mondo, l'appello: "Aiutatemi"

  • Intolleranza al lattosio: come riconoscerla

  • Come avere i finanziamenti per riqualificare energeticamente la casa a Milano

I più letti della settimana

  • Appena arrivato a Malpensa inizia a tremare: muore 28enne 'mulo' del narcotraffico

  • È morta Nadia Toffa, addio alla conduttrice de "Le Iene" che lottava contro il cancro

  • Milano, due fratelli morti in una casa a Baggio: uno ucciso a coltellate, un altro impiccato

  • Morto il fumettista milanese AkaB, Gabriele Di Benedetto: aveva solo 43 anni

  • Milano, dramma davanti al Tribunale: donna precipita e muore mentre pulisce i vetri. Foto

  • Milano, dramma a Rogoredo: ragazza di 28 anni muore travolta da un treno in stazione

Torna su
MilanoToday è in caricamento