RhoToday

Pregiudicati e 'buttafuori' violento: il questore di Milano sospende la licenza ad altri due bar

Licenza sospesa al “Carnaby Cafè”, di Legnano e al “Bar Milano”, di Rho. Ecco perché

Il Carnaby Cafè

Altri due bar 'chiusi' dalla polizia, nell'ambito dell'attività di prevenzione e controllo del territorio disposta dal questore di Milano, Marcello Cardona.

Licenza sospesa per 7 giorni, ai sensi dell'art. 100 del T.U.L.P.S., al “Carnaby Cafè”, di Legnano (Milano), in via Palestro 10 e al “Bar Milano”, di Rho (Milano) in via Filippo Meda 30.

Carnaby Café

Per il “Carnaby Cafè” a Legnano, il provvedimento è maturato in merito alle segnalazioni da parte dei residenti di episodi violenti che si sono verificati nei pressi del locale, che hanno visto protagonista il “buttafuori” del bar, il quale ha a carico altri precedenti penali per reati contro la persona e per porto di oggetti atti ad offendere.

A seguito di ulteriori controlli all’interno dell’esercizio commerciale, gli agenti del Commissariato di Legnano hanno identificato numerosi frequentatori del bar gravati da precedenti penali, in particolare un uomo sottoposto a misura di sicurezza per reati collegati alla criminalità organizzata.

La notte del 24 giugno circa, dopo una lite in strada nelle adiacenze del locale, alcuni giovani hanno riferito di essere stati aggrediti fisicamente. Alla fine ci sarà un ragazzo con il naso lesionato e tumefatto da cui fuoriusciva sangue ed un altro con un’abrasione al labbro. I due erano stati raggiunti da un individuo conosciuto come “addetto alla sicurezza” del “Carnaby Cafè”, dove avevano trascorso la serata, il quale chiedeva loro di moderare i toni per non disturbare il vicinato. L’uomo, successivamente, dopo aver iniziato a discutere animatamente con un ragazzo di un'altra comitiva, all’improvviso gli dava uno schiaffo al volto. Successivamente sferrava una testata sul naso ad un altro ragazzo presente causandogli ferite per le quali gli veniva data una prognosi di 14 giorni. Il “buttafuori” è stato poi spalleggiato da altre tre persone rimaste ignote, e hanno aggredito un altra persona.

Bar Milano

Nel caso del “Bar Milano” a Rho, il provvedimento è maturato dalle numerose segnalazioni dei residenti nelle vicinanze del locale. Da aprile a luglio, la polizia ha identificato 52 persone delle quali 29 con precedenti a carico per detenzione e spaccio di stupefacenti, estorsione, usura, reati contro il patrimonio, contro la persona e la pubblica Autorità.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Milano, il procuratore Davide Lippi, figlio di Marcello, aggredito sotto casa da tre uomini

  • Cronaca

    Milano, ragazzina di 13 anni sparita nel nulla: trovata in albergo con due pusher di shaboo

  • Cronaca

    Tifoso morto negli scontri di Inter-Napoli: arrestato Nino Ciccarelli, capo dei Viking

  • Politica

    Moschee, quella di via Novara non si farà più

I più letti della settimana

  • Tassista travolto e ucciso da due auto mentre soccorre due feriti, "pirata" scappa. Foto

  • Spari in un bar di Milano: ferito da colpi di fucile, è gravissimo

  • Milano, rapina al bar di Esselunga: carabiniere insegue e arresta il ladro mentre fa la spesa

  • Tassista ucciso mentre soccorre i feriti: preso il ragazzo fuggito dopo il primo schianto. Foto

  • Milano, sciopero dei mezzi Atm per lunedì 21 gennaio: metro, bus e tram si fermano per 4 ore

  • Incidente in Fulvio Testi, ambulanza si ribalta dopo lo schianto con un'auto: tre feriti

Torna su
MilanoToday è in caricamento