RhoToday

Ecco il piano di comune e commercianti per rilanciare i negozi del centro di Rho

Il piano è stato siglato dai commercianti e dal Municipio: i dettagli

Immagine repertorio

Un piano per lo sviluppo del commercio cittadino. È quello che è stato siglato nei giorni scorsi tra comune di Rho e l'associazione commercianti di Rho. 

L’accordo si articola in tre parti: si parte dalla mappatura di attività commerciali e turistiche esistenti, di spazi vuoti o sfitti e di possibili nuove attività, monitorando il flusso di visitatori attuali e valutando l’impatto che avrà MIND. Nella seconda parte si parla degli strumenti che saranno attivati per rigenerare il commercio, grazie a una sinergia tra l’ufficio SUAP (Sportello Unico attività Produttive) del Comune di Rho e ConfCommercio e una programmazione congiunta e condivisa tra Comune e Confcommercio. Per realizzarlo, è previsto un gruppo di lavoro composto da Ascom e il Comune di Rho. Infine, nella terza parte, si descrivono gli aspetti concreti per dare maggior impulso. Tra le tematiche affrontate dal progetto ci sono incentivi per nuove aperture e riqualificazioni; iniziative di promozione; miglioramento dell’accessibilità del centro storico e garanzia del decoro della città, promuovendo Rho e le sue strutture turistiche e ricettive. Saranno poi lanciati concorsi ed eventi tematici e sarà istituito l’albo delle Botteghe Storiche.
 
"Con questo protocollo — ha assicurato il primo cittadino Pietro Romano — vogliamo dare nuovo impulso al rilancio del nostro commercio locale ed in particolare a quello del centro storico che da sempre caratterizza la nostra città. Un settore che deve essere sostenuto a fronte dell’avvento di nuovi centri commerciali e del fenomeno, in continua crescita, dell’E-commerce.  In questa azione Amministrazione e Commercianti devono agire in stretta collaborazione e questo è il senso del protocollo, che traccia linee strategiche a breve e medio termine. Solo agendo insieme si potranno ottenere concreti risultati".
 
"Per rivitalizzare la città, il rilancio del commercio locale è una misura necessaria - ha dichiarato l’assessore al Commercio, Andrea Orlandi -. In un momento di difficoltà, come quello attuale, collaborazione e azioni condivise sono la strada da seguire per affrontare le sfide odierne. I negozianti sono l’anima della città e devono essere sostenuti per avere una città sempre più attrattiva. L’accordo di collaborazione è un passaggio fondamentale per continuare a lavorare bene insieme".
 
"Il documento ha l’obiettivo di cogliere le opportunità che il territorio offre — Afferma Carlo Alberto Panigo, presidente di Confcommercio-Associazione territoriale di Rho — ha affermato . Tra queste, in particolare, c’è MIND, una sfida che dobbiamo vincere rendendo Rho sempre più accogliente e attrattiva. Per riuscirci è necessaria la collaborazione di tutti e questo accordo va proprio in questa direzione. Ringrazio l’amministrazione comunale e Patrizia Giudici, presidente della delegazione commercianti di Rho".

Potrebbe interessarti

  • Schiamazzi e lite furibonda all'una di notte in strada

  • Dolore alla cervicale: i rimedi per combatterlo

  • Piante grasse in casa: ecco perchè fano bene alla salute

  • Disattivare le utenze: ecco come fare

I più letti della settimana

  • Sabato di maltempo a Milano: allerta meteo arancione della protezione civile per temporali

  • Milano, "tentato suicidio" a Famagosta: donna sotto la metro, la M2 ferma per un'ora e mezza

  • La Gomorra africana a due passi da Milano: spaccio, armi e sparatorie fra le gang rivali

  • Milano, nubifragi e grandine: il Seveso esonda due volte, strade e sottopassi allagati in città

  • Due scioperi in tre giorni, stop a metro Atm e treni Trenord: il mese infernale dei pendolari

  • Morto il musicista milanese 'Marione': fu il chitarrista di Battiato

Torna su
MilanoToday è in caricamento