RhoToday

Saluta dall'auto i ghisa che lo avevano beccato senza patente: denunciato, va a bere al bar

È successo nella mattinata di mercoledì 19 febbraio a Terrazzano, frazione di Rho

Ha salutato gli agenti della polizia locale che stavano facendo attraversare i bambini per andare a scuola. Un gesto di cortesia. Un gesto che lo ha messo nei guai. L'epilogo? Auto sequestrata e una denuncia per guida senza patente. È successo nella mattinata di mercoledì 19 febbraio a Terrazzano (frazione di Rho), protagonista del fatto un ragazzo di 28 anni.

Tutto è accaduto intorno alle 8 quando gli agenti del comando Savarino che stavano svolgendo servizio davanti alla scuola sono stati salutati da un uomo a bordo di una Fiat Bravo. In pochi attimi i ghisa lo hanno riconosciuto come il 28enne che — sempre loro — avevano pizzicato nella mattinata di lunedì mentre guidava senza patente e con l'auto scoperta da assicurazione.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per lui lunedì era scattata una sanzione e l'auto era finita sottoposto a fermo amministrativo a casa sua; nella mattinata di mercoledì, invece, gli agenti hanno denunciato l'uomo e l'auto è stata posta sotto sequestro. Mentre il carro attrezzi stava portando via l'auto l'uomo si è consolato andando a bere una grappa al bar. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Milano, si tuffa nel Naviglio asciutto per scappare dalla polizia e si rompe una gamba

  • Autostrada A4 bloccata tra Milano e Bergamo, controlli per il coronavirus: la coda è infernale

  • Coronavirus, il contagio non si ferma: Milano sfonda quota 3mila, in Lombardia +2.400 casi

  • "Contagi nascosti e lavoratori senza mascherine": denunciata la Fondazione Don Gnocchi. La replica: "Falsità"

  • "Ci avete salvato dal mare e Milano ci ha accolto": la comunità etiope dona cibo per l'emergenza

  • Con febbre e sintomatica, donna prende due aerei da Milano fino al Ragusano

Torna su
MilanoToday è in caricamento