RhoToday

Ordina un succo e non lo beve: devasta le auto, si accascia a terra e muore. Giallo a Pregnana

È successo venerdì sera. Sul caso indagano i carabinieri della compagnia di Legnano

Immagine repertorio

Se messi uno in fila all'altro i fatti non hanno alcun senso logico. Per questo i carabinieri stanno indagando su quanto accaduto in via Nazario Sauro a Pregnana Milanese (hinterland Nord-Ovest di Milano) dove un uomo di 37 anni è morto dopo aver comprato un succo di frutta (che non ha bevuto) e poi (senza alcun motivo) ha iniziato a devastare alcune auto parcheggiate per poi stramazzare sull'asfalto.

Il succo di frutta e il raptus di follia

Tutto è accaduto intorno alle 20 quando l'uomo — cittadino marocchino di 37 anni residente a Pregnana, regolare in Italia e incensurato — si è presentato al bancone di un hotel dove ha comprato un succo di frutta. Qualche attimo dopo è uscito in strada e senza un'apparente ragione ha iniziato a danneggiare alcune auto. Infine si è accasciato al suolo. I soccorritori sono arrivati pochi istanti dopo con un'ambulanza e un'automedica in codice rosso. L'uomo è stato soccorso e accompagnato d'urgenza, in arresto cardiocircolatorio, all'ospedale di Rho ma i medici del nosocomio non hanno potuto fare nulla per salvargli la vita.

Non è chiaro cosa abbia determinato il decesso, maggiori dettagli emergeranno in seguito all'autopsia che è stata disposta dal tribunale. I militari hanno riferito che l'uomo non aveva evidenti segni di violenza e, secondo quanto riferito dai carabinieri del comando provinciale di Milano, sembra che non abbia litigato con nessuno prima del raptus di follia. Anche la moglie, sentita dagli investigatori della compagnia di Legnano, non ha riferito di situazioni particolari. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il personale dell'hotel, secondo quanto trapelato, avrebbero detto che il 37enne fosse in un forte stato di agitazione quando si è presentato al bar. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • È morto John Peter Sloan, l'insegnante d'inglese più simpatico e famoso d'Italia

  • Coronavirus, il bollettino: 441 nuovi casi in Lombardia, ma terapie intensive sotto i 200

  • Spostamenti fuori regione dal 3 giugno: la Lombardia rischia di rimanere chiusa altre 2 settimane

  • Coronavirus, bollettino: altri 285 casi. "Nessun decesso segnalato" in Lombardia in un giorno

  • Esibizione Frecce Tricolori in Lombardia: video e immagini esibizione lunedì 25 maggio

  • Bollettino Coronavirus in Lombardia e a Milano: continuano a salire i contagi +382

Torna su
MilanoToday è in caricamento