Pensa che lei lo tradisca: si presenta con machete e pistola a gas

A Nerviano, un 48enne si è presentato a casa della compagna con machete e pistola a gas: pensava che lei lo tradisse. Ed effettivamente la donna era con qualcuno. Arrivano i carabinieri a sedare gli animi

Alessandro Gemme 3 febbraio 2012

In piena emergenza neve un uomo ha chiamato i carabinieri per una richiesta di intervento riguardo una aggressione a mano armata. È successo giovedì sera a Nerviano. Immediato l'intervento dei carabinieri che hanno raggiunto una villa nervianese con due pattuglie. La scena che si sono trovati davanti - però - era tutto tranne che una rapina.

Una scenata di gelosia. Lei, una donna di quarantotto anni, era contesa da due uomini suoi coetanei. Il compagno della donna, un imprenditore, era convinto che lei lo tradisse. Quindi la decisione di precipitarsi, a sorpresa, a casa della compagna armato di pistola a gas e machete. Trovando, come previsto, la donna in compagnia di un'altra persona. Che il marito geloso ha minacciato brandendo le due armi. 

Annuncio promozionale

L'uomo minacciato, insieme alla compagna dell'imprenditore, ha negato qualsiasi relazione e ha precisato di essere solo un collaboratore della signora, che aiuta nella manutenzione della casa. La scena si è conclusa in caserma a Legnano. Al compagno - troppo geloso - sono stati sequestrati pistola a gas e machete ed è stato denunciato per minaccia aggravata e porto abusivo di arma e strumenti atti ad offendere

Nerviano
aggressioni

Commenti