RhoToday

Schiaffi e "calci" in testa ai bimbi: arrestato un maestro d'asilo, era in quella scuola da 20 anni

In manette un maestro di sessantaquattro anni, accusato di maltrattamenti su minori. Chi è

Il momento in cui il maestro butta a terra un bimbo

A febbraio un bimbo di tre anni era tornato a casa con un dolore al braccio. Sua mamma lo aveva portato in ospedale e lì i medici gli avevano diagnosticato una frattura. Lei in quel momento non aveva dato tanto peso a quell'infortunio: aveva creduto che fosse stato un "semplice" incidente e che non ci fosse nulla dietro. Poi, però, quando a luglio la madre di un compagno d'asilo di suo figlio le ha raccontato di quelle strane "confessioni" fatte dal piccolo, ha deciso di rivolgersi ai carabinieri per capirne di più e così ha aperto uno squarcio su quello che succedeva davvero in aula. 

I carabinieri della compagnia di Rho, guidati dal capitano Simone Musella, hanno arrestato un uomo di sessantaquattro anni, maestro dell'asilo nido "Deledda" di Pero, con l'accusa di maltrattamenti su minori. In manette, messo agli arresti domiciliari, è finito un italiano senza nessun precedente, che - stando a quanto appreso - ha lavorato negli ultimi venti anni nello stesso istituto. 

Video | Il maestro violento incastrato da questo video

Schiaffi, calci e bimbi spinti a terra

I riflettori su di lui si sono accesi a inizio luglio, quando la madre di uno degli alunni - tutti bimbi tra i due e i cinque anni - ha raccontato ai carabinieri di presunti modi violenti dell'insegnante. A rivelarglieli era stata la madre di un altro dei bambini, che si era sfogata - a modo suo - con lei dicendole che il maestro "faceva le campane che suonano, con la testa" del suo amichetto. 

Così, i militari hanno iniziato a indagare e a inizio ottobre, dopo la chiusura estiva, hanno sistemato nell'asilo delle telecamere nascoste. 

Le immagini, forti, lasciano poco spazio ai dubbi. Nei video - quarantadue in poco meno di un mese quelli consegnati al tribunale - si vede il 64enne che colpisce i bimbi con una ciabatta, che li prende a schiaffi sulle mani o che li chiude in aula al buio da soli. E ancora: si vedono bimbi presi e sollevati di peso, un piccolo colpito due volte con un piede dietro la nuca e un altro bimbo, il più piccolo della classe, spinto a terra con i pantaloni abbassati e lasciato lì sul pavimento. 

Uno dei piccoli, quello preso di mira più spesso, aveva iniziato ad essere violento a casa e molto spesso mostrava di non voler entrare all'asilo quando vedeva il maestro. 

"Condotte vessatorie su bimbi a lui affidati"

"La diretta visione dei video ha consentito di verificare una molteplicità di condotte vessatorie poste in essere" dal maestro "contro i bambini di tenerissima età a lui affidati", scrive il Gip Maria Vicidomini nell'ordinanza di custodia cautelare. 

"Si evince che", prosegue il giudice, il maestro "utilizza in maniera del tutto abituale modalità di relazione con i bambini caratterizzate da atti di violenza, sicuramente non adeguati alla relazione con i piccoli e il più delle volte anche pericolosi per possibili conseguenze lesive ai loro danni". 

Nessuno dei bimbi, almeno nel mese d'indagine, è rimasto ferito. Ma la mamma di due piccoli - fratello e sorella - aveva deciso poco prima di togliere i loro figli da quell'asilo perché - così ha poi raccontato lei stessa agli investigatori - non le piacevano i metodi d'insegnamento. 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (13)

  • uno sputo merita più rispetto di te

  • mettetelo a San Vittore con maglietta stampata "ho picchiato tanti bambini" ...

  • dalle interviste direi genitori molto remissivi senza nerbo e senza sangue.

  • uomo di m℮rda.

  • Consegnatelo ai genitori

  • Ma in quell'asilo (asilo?????) Lavora a solo sto schifoso? Purtroppo la galera la farà poco e starà ai domiciliari...se vuole gli offro casa io così dopo 10minuti firma per scontare fino all'ultimo istante in galera, anzi in cella di rigore

  • in Italia si fa troppo poco per prevenire gli abusi. In molti nidi e materne non ci sono controlli sulla ‘tenuta emotiva’ dei docenti. Quando si arriva poi a condannare un educatore, l’interdizione dai pubblici uffici è a discrezione del giudice....

  • datelo ai genitori

  • datecelo a noi..il carcere non serve

    • che tortura propone?

  • Concordo

  • Bisognerebbe fargli lo stesso a lui metterlo in galera nn ai domiciliari

    • chi tocca i bambini in galera non dura tanto, altro che domiciliari... va rinchiuso per i "festeggiamenti di rito"!

Notizie di oggi

  • Video

    Sesso, cibo e pane in cambio di una dose: con i carabinieri tra i "fantasmi" di Rogoredo. Video

  • Incidenti stradali

    Incidente sull'A8, camion si schianta, sfonda guard rail e finisce nella carreggiata opposta

  • Cronaca

    Tenta di stuprare una donna su un treno poi la prende a calci e pugni: arrestato violentatore

  • Sport

    Seggiolini lanciati contro i tifosi della Juventus allo Stadium: multa di 15mila euro all'Inter

I più letti della settimana

  • Selvaggina, idromele: a Milano arriva Valhalla, il primo ristorante vichingo d'Italia

  • Milano apre un nuovo Esselunga: ecco come sarà il superstore

  • Tragedia al concerto del trapper milanese Sfera Ebbasta: sei morti e otto feriti gravi

  • Blocco del traffico a Milano da venerdì 7 dicembre: superati i limiti polveri sottili (PM10)

  • Incidente sull'Autostrada A1: furgone contromano, sul posto 6 ambulanze, traffico in tilt

  • Fabrizio Corona aggredito al bosco della droga di Rogoredo

Torna su
MilanoToday è in caricamento