homemenulensuserclosebubble2shareemailgoogleplusstarcalendarlocation-pinwhatsappenlargeiconvideolandscaperainywarningdotstrashcar-crashchevron_lefteurocutleryphoto_librarydirectionsshoplinkmailphoneglobetimetopfeedfacebookfacebook-circletwittertwitter-circlewhatsapptelegramcamerasearchmixflagcakethumbs-upthumbs-downbriefcaselock-openlog-outeditfiletrophysent_newscensure_commentgeneric_commentrestaurant_companiessunnymoonsuncloudmooncloudrainheavysnowthunderheavysnowheavyfogfog-nightrainlightwhitecloudblackcloudcloudyweather-timewindbarometerrainfallhumiditythermometersunrise-sunsetsleetsnowcelsius

Rho Today

Pero: stop ai lavori in cava

L'amministrazione comunale boccia la valutazione di impatto ambientale del nuovo piano di escavazione della cava di via dei Boschi.

La cava vista dall'alto

Troppi disagi. Il comune di Pero ha preso parola e ha espresso il suo parere negativo per la valutazione di impatto ambientale del nuovo piano di escavazione della cava di via dei Boschi. Hanno vinto i cittadini. Dopo lunghe proteste l'amministrazione comunale ha bocciato il progetto presentato dai proprietari della cava lo scorso mese di dicembre a regione Lombardia. 

L'autorizzazione per proseguire l'attività di escavazione era scaduta lo scorso mese di novembre. La proprietà della cava aveva quindi presentato una proroga e nello stesso tempo un nuovo piano di escavazione della durata di dieci anni per un totale di quasi un milione di metri cubi di terra. Regione Lombardia, prima dare il via libera, aveva aperto una conferenza per valutare tutti gli effetti. Il comune ha espresso il suo parere negativo non solo alla cava ma anche dell'impianto di produzione del calcestruzzo, stoccaggio, lavorazione e riutilizzo delle rocce da scavo. 

La motivazione che l'amministrazione comunale ha addotto a tale decisione è legata all'impatto ambientale sul territorio: sia da un punto di vista paesaggistico che di inquinamento. Nella giornate ventose dalla cava le polveri si alzano e si diffondono fino alla soglia delle case circostanti. Ma non è tutto: negli ultimi anni è aumentata anche la quantità di camion e di betoniere che transitano all'interno del centro abitato. Dopo la decisione del comune ora la decisione passa alla Regione.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Cronaca

      Montascale vecchi, ascensori rotti: l’odissea quotidiana di un disabile sui mezzi a Milano

    • Cronaca

      Dramma sulle spiagge liguri: donna milanese muore durante le vacanze per un malore

    • Cronaca

      Appena scarcerato e ubriaco si getta nel Naviglio Martesana e non riemerge più

    • Cronaca

      Gay Pride: Sala e Pisapia partecipano al corteo per le strade di Milano | Le foto

    I più letti della settimana

    • Cosa fare a Milano dal 24 al 26 giugno

    • Ha vinto Sala, nomi degli eletti in Consiglio

    • Lambrate, incendio in una 'scuola estiva' di via Pini: aule evacuate dai pompieri | Foto

    • Sesso al centro benessere: i clienti sul web davano i voti alle ragazze, indagato titolare

    • Incendio a Legnano: brucia il capannone della Ex Crespi

    • Terrore per una giovane a Milano: scende dal bus e un uomo la palpeggia per violentarla

    Torna su
    MilanoToday è in caricamento