homemenulensuserclosebubble2shareemailgooglepluscalendarlocation-pinstarcalendar-omap-markerdirectionswhatsappenlargeiconvideolandscaperainywarningdotstrashcar-crashchevron_lefteurocutleryphoto_librarydirectionsshoplinkmailphoneglobetimetopfeedfacebookfacebook-circletwittertwitter-circlewhatsapptelegramcamerasearchmixflagcakethumbs-upthumbs-downbriefcaselock-openlog-outeditfiletrophysent_newscensure_commentgeneric_commentrestaurant_companieslocation-arrowcarbicyclesubwaywalkingicon-cinemaicon-eventsicon-restauranticon-storesunnymoonsuncloudmooncloudrainheavysnowthunderheavysnowheavyfogfog-nightrainlightwhitecloudblackcloudcloudyweather-timewindbarometerrainfallhumiditythermometersunrise-sunsetsleetsnowcelsius

Rho Today

Pero: stop ai lavori in cava

L'amministrazione comunale boccia la valutazione di impatto ambientale del nuovo piano di escavazione della cava di via dei Boschi.

La cava vista dall'alto

Troppi disagi. Il comune di Pero ha preso parola e ha espresso il suo parere negativo per la valutazione di impatto ambientale del nuovo piano di escavazione della cava di via dei Boschi. Hanno vinto i cittadini. Dopo lunghe proteste l'amministrazione comunale ha bocciato il progetto presentato dai proprietari della cava lo scorso mese di dicembre a regione Lombardia. 

L'autorizzazione per proseguire l'attività di escavazione era scaduta lo scorso mese di novembre. La proprietà della cava aveva quindi presentato una proroga e nello stesso tempo un nuovo piano di escavazione della durata di dieci anni per un totale di quasi un milione di metri cubi di terra. Regione Lombardia, prima dare il via libera, aveva aperto una conferenza per valutare tutti gli effetti. Il comune ha espresso il suo parere negativo non solo alla cava ma anche dell'impianto di produzione del calcestruzzo, stoccaggio, lavorazione e riutilizzo delle rocce da scavo. 

La motivazione che l'amministrazione comunale ha addotto a tale decisione è legata all'impatto ambientale sul territorio: sia da un punto di vista paesaggistico che di inquinamento. Nella giornate ventose dalla cava le polveri si alzano e si diffondono fino alla soglia delle case circostanti. Ma non è tutto: negli ultimi anni è aumentata anche la quantità di camion e di betoniere che transitano all'interno del centro abitato. Dopo la decisione del comune ora la decisione passa alla Regione.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Cronaca

      Arconate, si tuffa nel Villoresi ma resta sott'acqua per oltre un'ora: muore un 13enne

    • Cronaca

      Terremoto e morti nel centro Italia: raccolte di indumenti e viveri a Milano

    • Cronaca

      Aeroporto di Malpensa, attivisti invadono la pista di atterraggio: appeso uno striscione

    • Cronaca

      Terremoto in Centro Italia: la colonna mobile dei vigili del fuoco parte da Milano

    I più letti della settimana

    • «Welcome refugees»: a Rho l'appello per ospitare i profughi nelle abitazioni dei cittadini

    • Incidente nella notte sul Sempione: ferito un motociclista di 29 anni

    • Rubano e scappano con tre biciclette: fermati e arrestati dai carabinieri

    • Parcheggio per disabili inutilizzabile a Pero. Dal comune: «Ripristineremo la situazione»

    • Garbagnate, trasloca il centro prelievi dell'Asst Rhodense

    • Lavori stradali: chiuso il centro di Nerviano per la posa dei Sampietrini

    Torna su
    MilanoToday è in caricamento