RhoToday

Uccide la moglie malata e si suicida, ma scrive una lettera per chiedere perdono: eccola

Era accaduto nella mattinata di sabato a Senago, nel milanese. L'uomo è morto in ospedale

È morto all'ospedale di Niguarda Giuseppe Moia, l'anziano di 81 anni che nella mattinata di sabato 29 settembre, a Senago, ha sparato e ucciso la moglie malata, Luisa Valli, e poi ha tentato di togliersi la vita, sempre con un colpo di pistola. L'uomo, in coma da quando era stato soccorso dai sanitari del 118, è morto nel pomeriggio di domenica: i medici dell'ospedale milanese non hanno potuto fare molto che cambiare il destino che aveva scelto per sé e per la moglie. Un destino di morte.

Dal biglietto lasciato dall'81enne emerge un quadro di grande difficoltà maturate anche per i problemi di salute della moglie: "Lei oggi non ha più voce, non riesce a farsi capire...io non riesco più a dormire, non riesco nemmeno a camminare...". Una sola la sua richiesta: "Chiedo perdono... e chiedo di essere cremati insieme...". La coppia non aveva figli, in caserma si sono presentati i fratelli di entrambi i coniugi.

Gli spari e i soccorsi

Tutto era accaduto intorno alle 10.40 di sabato 29 settembre quando Moia ha preso la sua pistola calibro 22, detenuta regolarmente e nascosta in un cassetto. L'ha impugnata e si è diretto in camera da letto dove ha aperto il fuoco contro la moglie. Due colpi, dritti in testa. Proiettili che non gli hanno lasciato scampo. Poi ha puntato l'arma contro di sé e ha premuto il grilletto.

Sono stati i vicini di casa che hanno sentito gli spari a lanciare l'allarme. Sul posto erano intervenuti i sanitari del 118 e i carabinieri della compagnia di Desio. Per la donna non c'era più nulla da fare, mentre l'uomo era stato accompagnato in condizioni disperate al Niguarda, dove è morto domenica pomeriggio. 

Sul corpo dell'anziano dovrebbe essere eseguita l'autopsia, anche se le cause del decesso sono chiare. 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (6)

  • Profonda tristezza...mi spiace un sacco...e pensare che basterebbe un po' di aiuto e collaborazione tra le persone per far sentire tutti meno soli ed evitare, forse, certe tragedie

  • Rip

  • Spero che nessuno si azzardi a criticare l'operato di questa persona. Credo, personalmente, che abbia fatto bene, cercate di non fraintendermi, per cortesia

    • Io ho capito Brighy ma stai tranquilla che qualcuno in Chiesa vieterà i funerali perché non si fa! Ipocriti del Clero!

      • tranquillo :-)

  • Povero. Riesco a comprendere la sua disperazione.

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Ha un infarto alla Stramilano: uomo si accascia mentre corre la mezza maratona, è grave

  • Cronaca

    Musica, balli e saluti romani: le immagini dal concerto di Milano per i 100 anni del fascismo

  • Incidenti stradali

    Incidente sull'autostrada A1, furgone si ribalta e un altro lo travolge: morti due uomini. Foto

  • Cronaca

    Scoperti mentre rubano, ladri aggrediscono i poliziotti: arrestati in due, un agente ferito

I più letti della settimana

  • Incendio bus sulla Paullese: autista dirotta e dà fuoco al mezzo: "Voglio vendicare i morti in mare"

  • Autista dirotta autobus con ragazzini e poi gli dà fuoco: "Da qui non esce vivo nessuno"

  • Incidente a Buccinasco, auto pirata investe famiglia e fugge: 4 bimbi travolti, tre sono gravi

  • Meningite, morta Federica: ragazza di 24 anni

  • Ragazzino fermato dalla polizia chiama i genitori, ma loro sono due ricercati: arrestati

  • "C'è una bomba vicino al Duomo": telefonata fa scattare l'allarme, denunciato mitomane

Torna su
MilanoToday è in caricamento