RhoToday

Rho, arriveranno le telecamere nella Ztl

Nelle prossime settimane la zona a traffico limitato di Rho sarà sorvegliata dalle telecamere. Multe per chi entrerà senza avere il permesso

La decisione è stata presa dal consiglio comunale

Il centro di Rho sarà chiuso ai furbetti. Nella zona a traffico limitato di Rho potranno entrare solo gli autorizzati, multe per chi varca la soglia senza permesso. Nulla di nuovo in sostanza. La Ztl esiste da diverso tempo. Nelle prossime settimane, però, le automobili che entreranno nel centro cittadino saranno controllate dalle telecamere. Lo ha deciso il consiglio comunale nella seduta di giovedì.

"Il nostro obiettivo non è fare cassa – ha dichiarato Gianluigi Forloni, assessore alla mobilità —. Probabilmente nei primi giorni in cui verranno attivate le telecamere ci sarà qualche sanzione in più, ma poi tutto tornerà come nella norma. Del resto la Ztl a Rho è una realtà che esiste da diversi anni".

Non tutti si sono espressi a favore del provvedimento. Contrario Simone Giudici, consigliere comunale della lega. "A breve il centro storico di Rho, così come a Milano, sarà chiuso al traffico e il regolamento prevede che le autorizzazioni per circolare, salvo i casi previsti, siano a pagamento — ha dichiarato Giudici —. Il solito errore di metodo: d’altronde chi se ne frega del parere dei cittadini, l’importante è che il regolamento in sordina durante le vacanze di Natale passi con i voti dei consiglieri di maggioranza".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ma la squadra di Pietro Romano non si fermerà solo alle telecamere. La giunta, infatti, ha intenzione di mettere mano ai parcheggi rhodensi per garantire una maggiore fruibilità del centro. "A Rho i parcheggi ci sono, ma devono essere regolamentati per garantire un turnover adeguato", ha dichiarato Forloni. Nei prossimi mesi la giunta potrebbe mettere mano alla situazione. Secondo alcune indiscrezioni il 40% dei parcheggi del centro città potrebbe diventare a pagamento, il restante 60% verrà suddiviso tra parcheggi a disco orario e liberi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, l'allarme dei medici di Milano: "Prepararsi a stagione influenzale o sarà crisi"

  • Milano, folle abbandona la mamma sull'A7, poi picchia un tranviere e si mette a guidare il tram

  • Accoltellato sull'autobus a Milano, 23enne gravissimo in ospedale

  • Follia alla Darsena: due ragazzi gettano in acqua un venditore di rose e poi scappano

  • Covid, nuova ordinanza sulle mascherine in Lombardia: quando è obbligatoria, quando no

  • Coronavirus, nuovo decreto su mascherine, discoteche e voli: che cosa (non) cambia dal 14 luglio

Torna su
MilanoToday è in caricamento