RhoToday

Rho, la giunta approva la ristrutturazione dei cimiteri delle frazioni

Presto partiranno i lavori nei cimiteri di Passirana, Terrazzano e Lucernate. Successivamente si procederà ad ampliare il camposanto di Corso Europa

Il cimitero di Corso Europa

Un anno fa il comune di Rho rinunciò alla realizzazione del cimitero parco. Il progetto fu accantonato per una ragione economica, oltre ai lunghi lavori di realizzazione. Rinunciando al progetto si liberarono diversi fondi: soldi che saranno utilizzati per l'ampliamento del cimitero di Corso Europa e per la ristrutturazione di quelli delle frazioni.

Presto partiranno i cantieri nei cimiteri di Passirana, Lucernate e Terrazzano. Per tali lavori sono stati stanziati più di 360mila euro, ripartiti in questo modo: 258mila per il cimitero di Passirana, 61mila per il camposanto di Lucernate e 40mila per quello di Terrazzano. 

Successivamente si procederà all'ampliamento del cimitero di Corso Europa, che si estenderà nell'area attualmente occupata dal magazzino comunale di via Bersaglio. Il magazzino, a sua volta, sarà delocalizzato in via San Martino, più precisamente nell'area "ex fornace": superficie che il comune acquisterà gratuitamente quale cessione di standard urbanistico per la realizzazione di un piano attuativo. Le attuali strutture comunali, in parte in pessime condizioni, saranno demolite, l’area verrà complessivamente riqualificata e saranno realizzati ulteriori parcheggi a disposizione della cittadinanza.

I lavori saranno realizzati con la formula del project financing da Scr: Servizi Cimiteriali di Rho, società che si occupa della gestione del servizio cimiteriale nei cimiteri di Rho. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"In attesa di completare il nuovo piano finanziario per la gestione dei cimiteri di Scr, abbiamo voluto portare avanti gli interventi di sistemazione più urgenti nei cimiteri delle frazioni — spiega Gianluigi Forloni, assessore ai cimiteri e ai contratti di quartiere —. Grazie alla nostra scelta di non realizzare il nuovo cimitero abbiamo potuto liberare risorse per realizzare quanto da tempo richiesto, gli interventi nel cimitero del capoluogo seguiranno a breve. Stiamo ponendo rimedio — prosegue l'assessore — con un intervento eccezionale ad una cronica mancanza di programmazione delle manutenzioni e abbiamo scelto di partire dai cimiteri delle frazioni per motivi di urgenza, ma anche per sottolineare — conclude — il nostro continuo impegno, pur nelle oggettive difficoltà, a dare risposte ai bisogni delle frazioni."    

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, l'allarme dei medici di Milano: "Prepararsi a stagione influenzale o sarà crisi"

  • Milano, folle abbandona la mamma sull'A7, poi picchia un tranviere e si mette a guidare il tram

  • Accoltellato sull'autobus a Milano, 23enne gravissimo in ospedale

  • Follia alla Darsena: due ragazzi gettano in acqua un venditore di rose e poi scappano

  • Coronavirus, nuovo decreto su mascherine, discoteche e voli: che cosa (non) cambia dal 14 luglio

  • Milano, niente più mascherina all'aperto se si rispetta la distanza di sicurezza

Torna su
MilanoToday è in caricamento