RhoToday

Domenica 28 maggio si vota per il bilancio partecipativo, ecco tutte le regole

Bilancio partecipativo al traguardo finale con il voto del 28 maggio a Bollate. Tutti i cittadini sono invitati a partecipare, scegliendo il progetto che decideranno di sostenere tra quelli presentati dai proponenti e passati al vaglio degli uffici comunali

Il presidente del consiglio comunale Antonino Faranda, il sindaco Francesco Vassallo e l'assessore al bilancio Giuseppe De Ruvo mostrano le schede elettorali

Bilancio partecipativo al traguardo finale con il voto del 28 maggio a Bollate. Tutti i cittadini sono invitati a partecipare, scegliendo il progetto che decideranno di sostenere tra quelli presentati dai proponenti e passati al vaglio degli uffici comunali, per la loro ammissibilità alla fase finale.

Il risultato è una rosa di 20 progetti, divisi in quattro ambiti, all’interno dei quali i bollatesi potranno fare le proprie scelte. Nel dettaglio: 7 progetti per "Ambiente e Cura della città", 3 per interventi nelle "Scuole", 7 per "Giovani Cultura e Sport", 3 per "Famiglia e Solidarietà".

Ecco come e dove si potrà sostenere il progetto preferito: domenica 28 maggio, dalle ore 9 alle 20. ci saranno seggi allestiti in cinque punti della città.

Due saranno a Bollate (palazzo comunale in piazza Aldo Moro, per gli elettori di via Fratellanza e Montessori, e la biblioteca centrale, piazza Carlo Alberto Dalla Chiesa, per gli elettori di via Verdi, per i non residenti e per gli stranieri comunitari).

Uno a Cascina del Sole (ex sede consiglio quartiere, piazza Terracini, per i residenti nella frazione), uno a Cassina Nuova (Centro Alda Merini, sede Pro loco, via San Bernardo 26/b, per i residenti nella frazione), uno a Ospiate (sede ex CAG, via Galimberti, per i residenti nella frazione e di Castellazzo).

Potranno esprimere la loro preferenza tutti i cittadini italiani e stranieri comunitari, sia bollatesi che non bollatesi, ma con attività di studio, lavoro o altro in città. Si vota a partire dai 14 anni di età (i minorenni potranno votare nel seggio dei genitori, esibendo un documento di identità).

Per i non bollatesi e per gli stranieri comunitari, l’unico seggio valido, è quello situato in biblioteca centrale.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ogni elettore riceverà una scheda divisa in quattro aree, con l'elenco dei progetti distinti per ognuna. Il voto sarà espresso mediante apposizione di una croce sul progetto prescelto. Si potranno votare più iniziative ma una sola per ogni area, pena l'annullamento del voto per l'area con più preferenze . Gli elettori dovranno essere muniti di carta d’identità o altro documento di riconoscimento valido. Non serve il certificato elettorale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Offerte di lavoro, Esselunga cerca dipendenti e assume: ecco come candidarsi

  • Autostrade, confermato lo sciopero domenica 9 e lunedì 10 agosto: le cose da sapere

  • Milano, paga 15 euro ed esce dall'Esselunga con 583 euro di spesa: "Sono sudcoreana"

  • Bollettino coronavirus Milano: trovate altre 16 persone infette, risalgono i ricoveri

  • Milano, violenta rissa in strada: il video choc dei residenti che seguono tutto dalle finestre

  • Bollettino coronavirus Milano e Lombardia: +118 contagi, +5 morti, aumentano ancora ricoveri

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MilanoToday è in caricamento