RhoToday

Lainate, 500 euro di multa per chi lascia deiezioni di cani

Pugno duro per chi non raccoglie le deiezioni dei propri animali: un'ordinanza del sindaco ha messo come sanzioni 500 euro di multa

Marciapiedi e aree verdi d’ora in poi torneranno ad essere ‘praticabili’ senza il rischio di tornare a casa con qualche ‘ricordino’ sotto le scarpe. Da qualche giorno è entrata in vigore una nuova ordinanza emessa dal sindaco di Lainate che introduce regole più stringenti per i possessori di cani che si muovono sul territorio comunale.

L’ordinanza prende spunto dalle sempre più numerose segnalazioni di cittadini che lamentano la presenza di cani che circolano liberamente in luoghi pubblici e di numerose deiezioni di animali su strade e marciapiedi: situazioni che creano problemi di sicurezza, disagio e scarsa igiene e per le quali sono stati richiesti in più occasioni opportuni provvedimenti. Il dispositivo comunale prevede l’obbligo “a chiunque conduca il cane in ambito urbano di raccoglierne le feci e di avere con sé strumenti idonei alla raccolta delle stesse”.

La novità più importante di questa ordinanza consiste nella possibilità di punire, non solo chi non raccoglie le deiezioni del proprio cane, ma anche coloro i quali all’atto del controllo da parte del pubblico ufficiale, non siano in possesso degli strumenti necessari ad effettuare tale pulizia quali la paletta e/o il sacchetto e, quindi, materialmente impossibilitati, nell’evenienza, alla raccolta delle deiezioni canine.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In particolare - come recita l’ordinanza - si obbligano tutti “i proprietari e conduttori di cani nell’accompagnamento degli stessi su strade pubbliche o aperte al pubblico, nei giardini e parchi pubblici, nelle aree attrezzate adibite a gioco dei bambini comunque delimitate e nelle zone destinate al verde pubblico, sempre che non siano oggetto di specifico ‘divieto di passeggio di cani’, non solo a munirsi (esibendo su richiesta degli organi di vigilanza) di Kit per la pulizia o altra idonea attrezzatura, per l’eventuale raccolta delle deiezioni solide degli animali; ma anche a provvedere all’immediata rimozione delle deiezioni solide del cane facendo uso dei suddetti strumenti. Tali deiezioni dovranno essere depositate nei cestelli porta rifiuti, chiuse in idoneo contenitore o smaltite nella frazione secca dei rifiuti domestici”. Per coloro che non si atterranno alle nuove regole scatteranno sanzioni pecuniarie che variano da 25 a 500 euro. Il testo integrale dell’ordinanza è disponibile presso gli uffici della polizia locale e presto sul sito www.comune.lainate.mi.it.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Offerte di lavoro, Esselunga cerca dipendenti e assume: ecco come candidarsi

  • Autostrade, confermato lo sciopero domenica 9 e lunedì 10 agosto: le cose da sapere

  • Milano, paga 15 euro ed esce dall'Esselunga con 583 euro di spesa: "Sono sudcoreana"

  • Milano, violenta rissa in strada: il video choc dei residenti che seguono tutto dalle finestre

  • Disavventura per una famiglia di Milano, trova la casa delle ferie devastata e occupata

  • Bollettino coronavirus Milano: trovate altre 16 persone infette, risalgono i ricoveri

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MilanoToday è in caricamento