RhoToday

Torna in Italia per minacciare l'ex moglie: scoperto, finge di volerle regalare una rosa

L'uomo è stato arrestato. Dopo i maltrattamenti di anni fa, ultimamente aveva minacciato la donna

Repertorio

I carabinieri lo hanno notato aggirarsi a Rho, dove vive la sua ex moglie, che lo aveva denunciato anni prima per maltrattamenti in famiglia e che, più recentemente, aveva chiesto ai militari della stazione cittadina di aiutarla, perché l'uomo l'aveva minacciata chiedendole un incontro chiarificatore.

L'uomo, notata la pattuglia di carabinieri, si è inizialmente nascosto tra le auto in sosta in centro a Rho, poi è "sgattaiolato" per le vie limitrofe al Santuario e, seguito da uno dei militari, è entrato in un negozio di fiori. Poco dopo è uscito con una rosa rossa confezionata. I carabinieri gli hanno chiesto perché si trovasse a Rho e lui ha replicato di voler regalare una rosa alla moglie per il suo compleanno e di essere arrivato in treno.

Una sfilza di precedenti

Ma la perquisizione ha fatto trovare le chiavi di una Mercedes parcheggiata poco lontano. Data questa incongruenza, l'uomo è stato portato in caserma per i rilievi fotografici e si è scoperta la sua reale identità: era proprio l'ex marito della donna terrorizzata dalle minacce, un 38enne rom di origine serba, nato in Italia e residente in Germania, con ben 27 alias e una sfilza notevole di precedenti penali: furto, ricettazione, estorsione, spaccio di droga, danneggiamenti, lesioni personali, maltrattamenti in famiglia, violazione degli obblighi di assistenza familiare, guida senza patente, violenza a pubblico ufficiale, violazione della legge sull'immigrazione.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nel 2018 gli era stato notificato un provvedimento di espulsione dall'Italia: non avrebbe potuto fare rientro nei territorio Schengen per 10 anni. Ma evidentemente non aveva rispettato la disposizione, ragion per cui è stato arrestato e espulso dal Paese. L'ex moglie, ora, può dormire sonni più tranquilli: ai militari aveva spiegato di temere per l'incolumità sua e dei figli, conoscendo il carattere violento del 38enne. E, per la cronaca, il compleanno della donna cadrà tra circa un mese.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Offerte di lavoro, Esselunga cerca dipendenti e assume: ecco come candidarsi

  • Milano, paga 15 euro ed esce dall'Esselunga con 583 euro di spesa: "Sono sudcoreana"

  • Coronavirus, la Lombardia cambia le regole: nuove norme per obbligo mascherine e mezzi pubblici

  • Meteo, temporali forti a Milano: allerta arancione della protezione civile

  • Bollettino coronavirus Milano: trovate altre 16 persone infette, risalgono i ricoveri

  • Hostess con febbre sul Ryanair Milano-Catania: paura per il covid

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MilanoToday è in caricamento