RhoToday

«Welcome refugees»: a Rho l'appello per ospitare i profughi nelle abitazioni dei cittadini

Nei giorni scorsi diversi manifesti con l'appello sono stati affissi sulle bacheche elettorali. A Luglio il centro sociale Fornace aveva proposto una soluzione simile

I manifesti (foto CronacaOssona)

«Refugees welcome», in italiano «Benvenuti rifugiati». Sono alcuni volantini che nei giorni scorsi sono apparsi su alcuni tabelloni elettorali di Rho. 

I manifesti fanno riferimento all'associazione Refugeees Welcome Italia, associazione onlus  attiva dal 2015 e parte del network internazionale nato a Berlino nel novembre 2014. L'assoociazione ha un unico fine: «favorire la diffusione dell’accoglienza in famiglia di richiedenti asilo e rifugiati», si legge sul loro portale. Iniziativa già attiva in diversi paesi europei tra cui Austria, Grecia, Olanda, Polonia, Portogallo, Spagna, Svezia.

Il meccanismo che sta alla base dell'organizzazione è semplice. Ci si registra al sito dichiarando di voler ospitare nella propria abitazione un rifugiato. Dopo aver compilato un form con alcune domande la domanda viene inserita in un database a cui attingono le organizzazioni che si occupano di rifugiati. In caso di necessità l'organizzazione contatta il proprietario di casa per un incontro con un profugo. Al termine del colloquio, se tutto va bene, la persona ospite potrà trasferisi nell'abitazione dell'ospitante.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I manifesti non sono firmati ma lo scorso mese di luglio il centro sociale Fornace propose una soluzione simile: «anche a Rho — si leggeva in un loro comunicato — diciamo “Refugees welcome”: non faremo mancare nei prossimi mesi iniziative di accoglienza autorganizzata e dal basso sul territorio, garantendo tutto il nostro sostegno materiale e politico ai profughi».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Milano, passante insegue un rapinatore in metro e con un pugno lo riduce in coma

  • Incidente a Milano, terribile schianto in pieno centro: gravissimo un ragazzo

  • Incidente a Milano, scontro tra monopattino e auto: cade e sfonda il parabrezza, uomo in coma

  • Orrore per una mamma di Milano, violentata e picchiata davanti ai suoi bimbi: un arresto

  • Non è affatto detto che Milano torni a essere quella di prima

  • Rapinatore bloccato con un pugno in faccia da un passeggero: fermato e liberato 24 ore dopo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MilanoToday è in caricamento